Verso Santiago de Compostela – Prima Pagina di Diario

Condividi su:

Il Cammino di Santiago de Compostela è stata un esperienza che mi ha cambiato totalmente la vita.

Volevo condividere con voi le prime pagine che ho scritto sul mio quaderno di viaggio. Quaderno che mi ha accompagnato da sempre nei miei solitari spostamenti e in cui riversavo emozioni e sentimenti per fare chiarezza nella mia mente.

quadernoVerso Santiago de Compostela - Prima Pagina di Diario

Mi trovo in una sala d’attesa nella città della Corsa dei Tori, Pamplona, nei Paesi Baschi (non proprio Spagna…); lo zaino accanto, quaderno e penna in mano.

E’ il tardo pomeriggio del:

 

 

 

 

5 Maggio 2004 

“Lunghe ore di viaggio e ancora attesa…
nel segnare un altro capitolo “di mi vida
un pesante fardello mi porto addosso.

Ne sono felice che esso ne sia solo un peso fisico
poiché nel cuore giace riposo.

E’ ancora muta la mia anima e nei miei pensieri solo vuoto…
Non di parole riesco a decorarmi
ma solo i fatti tracciano il mio percorso.

La luna rossa in cielo segna la mia partenza…

Tante stelle già intraviste nella luce
mi stanno ad attendere.

La luce…
Un qualcosa che abbaglia e a volte ne ostacola il vedere
Forse è questo ciò che cerco
Una luce pulita e non ingannevole.

L’aria è fresca
dalla bocca della gente ne sento ancora confusa la melodia.

Mi sento figlia della strada.
E lungi da me ogni turbamento.

Domani inizierà il vero cammino.
Che esso possa cancellare dalla mia mente ogni ripensamento.

Brevi messaggi hanno sfiorato il mio tragitto.

Io e solo io
con un lieve sorriso
a mischiarmi fra le gente
…e siamo in cammino!”

Verso Santiago de Compostela. Indicazioni per non perdersi nei boschi

Sono passati esattamente 12 anni dal giorno che ha segnato il mio arrivo in Spagna.

… per chi legge saranno solo strofe confuse, dai tratti a volte poetici e dalle parole a volte sconclusionarie…. per me, che le rileggo dopo tanto tempo, rimandano ad una giornata vissuta come fosse un film … che interpreto così.

Parte tutto da Roma: stamattina un risveglio traumatico; ancora una volta, il mio sonno viene disturbato da sogni provocatori che inquietano la mia anima. Incertezze e dubbi….

Mio cugino, che mi ha ospitato, si appresta a condividere con me il peso del mio partire, offrendosi di portare il mio zaino (stipato all’inverosimile) fino alla stazione: “…così mi sento un po’ parte del tuo Cammino…

In Aeroporto mi trovo al bivio che segnala, da una parte la direzione per i voli internazionali e dell’altra la confortante via di uscita per un aereo che mi ricondurrebbe nella mia Catania.

Mi fermo qualche attimo e chiudo gli occhi, facendo un grande respiro … e mi avvio incontro al mio destino.

Verso Santiago de Compostela - Prima Pagina di Diario

Arrivo a Bilbao. L’emozione è intensa, come la confusione in testa, perché ancora non so dove sarà il mio punto di partenza. C’è chi dice Saint-Jean-Pied-de-Port, chi Roncesvalles

Verso Santiago de Compostela - Benvenuti nei Paesi BaschiChe poi uno si immagina la Spagna (NO! Paesi Baschi, lo dice anche il cartello di benvenuto), come una terra arsa dal sole. E invece vengo investita da 9 Gradi di aria pungente.

E’ che siamo al Nord. Anche se è Maggio, le temperature non sono proprio come quelle lasciate in Sicilia.

Una certezza, confortante e improvvisa, mi accende : il Cammino per Santiago de Compostela è già iniziato…

– Grande, rotta per casa di Dio! –

Metto in modalità “Avventura” il mio Pilota Automatico e inizio a riunire insieme i tasselli che, di tappa in tappa, dovrebbero condurmi alla mia meta.

Mi aiutano in questo senso persone che di sfuggita incrociano i miei passi e che si sforzano di adattare il loro spagnolo al mio italiano per trovare un modo di comunicare comune. Come Angeli Custodi, marionette nelle mani di Dio, che li utilizza per posizionarli accanto a coloro che ne hanno bisogno, proprio nel momento giusto, proprio come ha fatto con me.

Arrivo a Pamplona, penultima tappa prima dall’inizio del mio cammino. Lungo le strette vie sembra quasi di sentire risuonare il rumore degli zoccoli dei Tori in corsa per la Fiestas de San Fermín.

Il Cammino di Santiago de Compostela passa anche per la città. Per un istante accarezzo l’idea di farne il mio personale punto di partenza, fregandomene di cosa riportano le guide.

Idea sottile, morta sul nascere. Almeno questo lo devo riconoscere … che, quando mi metto in testa un obbiettivo o mi prefiggo una meta, faccio di tutto per essere coerente alla mia scelta.

Per la città incontro alcune persone in cammino, armate di bastone, come cavalieri già pronti per affrontare le varie sfide: “caspita, devo procurarlo anch’io!. Avrò un assoluto bisogno di un sostegno fisico”.

Sono certa che Dio provvederà anche in questo, mettendomi a disposizione ciò di cui avrò bisogno. Si dice che quando si hanno delle intenzioni sincere, succede proprio così e quindi bisogna essere fiduciosi e non disperare.

Aspettando l’Autobus che mi condurrà a Roncesvalles, all’inizio di tutto, faccio amicizia con il primo pellegrino, Ramon, di origine spagnola.

Avere un punto di riferimento del posto conforta. Attendiamo insieme di dare il via a questa meravigliosa e intrigante avventura.

Con me ho portato un quaderno dove appunterò i miei sfoghi, tante le emozioni oggi: “ho bisogno di scrivere… 5 Maggio 2004 …

Verso Santiago de Compostela - Prima Pagina di Diario

Se volete dare una sbirciatina anche a “Una Favola che Inizia da un Passo” … Mi sa che prima o poi mi deciderò a scrivere un libro.

di Nunzia Bruno e Luca Spadotto.

Unisciti a noi!

P.S. Se avete piacere di avere pubblicati i vostri lavoretti realizzati con le impronte, vi invito ad inviarmi le Vostre segnalazioni al seguente indirizzo mail: nunzia.bruno@handinasteppy.it o per mezzo dei miei SOCIAL… sarei lieta di condividere con voi il mio mondo in trasformazione.

Tanti suggerimenti per Lavoretti Creativi sulla mia pagina Impronte in Trasformazione

Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Lascia un tuo Commento...

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.