Olfatto – Il Senso della Vita

Condividi su:

L’Olfatto è un senso definito il più antico e potente dei nostri Sensi.

E’ il Senso più misterioso è quello che modifica il nostro inconscio più profondamente.

L’organo preposto a questa funzione c’è l’abbiamo proprio sotto i nostri occhi: è il Naso.

Come funziona l’Olfatto

L’Aria che entra nel naso porta con sé un’infinità di messaggi.

Gli odori e i profumi vengono catturati dal cosiddetto bulbo olfattivo e trasportati nelle aree del nostro cervello preposte alla loro codifica ed interpretazione: è da qui che si può ragionevolmente cominciare a parlare di Senso dell’Olfatto

E’ una caratteristica peculiare e fondamentale di tutti noi mammiferi. Un Senso che, dagli albori delle nostre origini, ci ha spesso salvato la vita, aiutandoci per tempo a riconoscere e fiutare i pericoli …

… proprio come ancora fanno i vostri cani o i vostri gatti, annusando attenti l’aria e studiando la situazione.

Abbiamo ereditato un “Database” di infiniti odori e profumi diversi. Di questi, una buona parte non li abbiamo neanche mai incontrati, ma li sappiamo comunque riconoscere. Retaggio della nostra memoria ancestrale, dei nostri geni e cromosomi e, forse, anche delle nostre vite passate.

Il Naso quindi, è un tappeto di recettori che, attraverso l’Aria inspirata, catturano delle sostanze chimiche, provenienti dall’esterno e le mandano ad analizzare agli organi dell’Olfatto posti nel Cervello.

Qui una rete infinita di minuscoli ricercatori in camice bianco, mette in provetta le molecole delle sostanze odoranti, e riesce infine a segnalarci il ricordo specifico associato alla sostanza. Questo avviene nonostante la struttura delle molecole delle sostanze odoranti sia estremamente varia e spesso simile fra di loro.

Come sono in grado di farlo dite? Alzo le mani impotente: qui entrano in gioco anche recenti studi sulla Quantistica (Mente Quantica), basati ancora su congetture ed ipotesi, in attesa di conferme sperimentabili.

Nel tempo e nello spazio…

E’ affascinante vedere come, solamente per mezzo delle informazioni che ricaviamo da un odore, ci vengano messe a disposizione infinite possibilità. Attraverso le sensazioni che ci provocano queste molecole odorose…

"Nulla sveglia un ricordo quanto un odore."

Victor Hugo

quote-Icon

  • possiamo valutare come muoverci nello spazio e nell’ambiente che ci circonda (pensate all’odore di un incendio lontano, per esempio);
  • riusciamo a gestire le sensazioni interne al nostro corpo (grazie al connubio gusto-olfatto);
  • richiamiamo alla memoria ricordi legati alle nostre esperienze passate (addirittura ancestrali), per consentirci di vivere ed assaporare pienamente l’esperienza del momento presente. Personalmente, l’odore del gelsomino mi rimanda all’infanzia e ai ricordi di mia nonna; ricordi che diventano talmente reali, che chiudendo gli occhi mi sembra di essere lì in questo preciso istante;
  • risvegliamo sentimenti ben precisi: tristezza, rabbia, amore o gioia, legati a un ricordo e momento preciso del nostro passato.

Le memorie dei nostri personali momenti vissuti, cambiano anche la percezione degli stessi odori, che possono risultare per qualcuno gradevoli e per altri sgradevoli.

Il Respiro

Tramite le cavità nasali apriamo i canali di comunicazione tra la nostra parte interiore e quella esteriore.

La sua principale funzione è quella di permetterci, tramite le naringi, di compiere quel meccanismo indispensabile e che ci mantiene in vita, ossia Respirare, quella funzione che permette a far circolare l’energia vitale che ci circonda.

E’ il primo gesto in assoluto che impariamo – anche grazie a quello schiaffetto ben assestato sul sedere – appena prendiamo contatto con il mondo; quel gesto che da il VIA alla nostra vita.

olfatto

Il Respiro è un gesto che il nostro organismo compie in automatico e che ci accompagna in ogni momento della giornata, dalle ore di veglia fino al sonno profondo. Un amico invisibile, di cui raramente percepiamo la presenza.

Un amico che si manifesta solamente nei momenti di difficoltà, con una pacca sulla spalla, quando esclamiamo rasserenati:

ho tirato un sospiro di sollievo oppure sono uscito a prendere una boccata d’aria e ho respirato a pieni polmoni e ancora sono rimasto con il fiato in sospeso.

Con il Respiro apportiamo Ossigeno al nostro corpo ed espelliamo le sostanze tossiche che abbiamo prodotto. Un adulto, a riposo, inspira circa 500 litri di Ossigeno al giorno ed espira circa 400 litri di Anidride Carbonica.

Possiamo rimanere giorni senza acqua o cibo, ma dopo solo 4 minuti di mancanza di Ossigeno, il nostro cervello comincia a morire.

Dobbiamo perciò rifornirci con regolarità di Aria, possibilmente di buona qualità, ma è anche fondamentale respirare bene.

Il Respiro ci Parla

Le reazioni del nostro corpo a situazioni di Stress coinvolgono sempre il nostro Respiro. Pensiamo ad esempio alla paura o qualsiasi altra sensazione (negativa, ma anche positiva) che abbia interrotto e deviato la nostra pace interiore.

Scatenano in noi una serie di reazioni fisiche: tachicardia, senso di nodo alla gola, sudorazione, ma soprattutto respirazione affannosa che, avvenendo nella parte alta del torace, non riesce a riempire adeguatamente i polmoni, limitando quindi il sano apporto di ossigeno ai tessuti e alle molecole del nostro organismo, creando tensioni o veri e propri dolori fisici.

E’ necessario intervenire per ristabilire l’equilibrio perduto portando l’attenzione alla respirazione con delle tecniche particolari.

Per rieducare la nostra respirazione sarebbe opportuno praticare Yoga o seguire degli esercizi mirati che ci soccorrono in caso di bisogno, suggerimenti sul LINK.

respiro

Ecco che dopo poco, il Respiro ritorna calmo e tranquillo, proprio come quello che abbiamo la notte. Blocchi e paure si sciolgono e il nostro organismo ritorna al normale funzionamento.

Praticando la presenza consapevole dei propri sensi e in particolar modo del respiro, ci permette di concedersi un attimo di tregua, a riprendere fiato e a sentire di che cosa abbiamo bisogno nel momento presente per migliorare la nostra situazione.

Imparare a farlo fin da piccoli permette di conoscersi, migliorando autostima ed accettarsi per come si è!

autostima
A proposito di Qualità dell’aria sapete che…

La qualità dell’aria che respiriamo è di vitale importanza per il nostro benessere. Non è sempre detto che nell’aria troviamo il sostenimento al buon respiro.

Passiamo più del 90% delle nostre giornate in un ambiente chiuso e sigillato (case, uffici, centri commerciali, auto) in balia di inquinamenti importanti: il dannoso gas Radon, le sostanze volatili rilasciate da mobili ed apparecchiature domestiche, gli scarichi delle altre automobili, fumo di sigaretta, odori e profumi a volte sgradevoli.

La qualità dell’aria che respiriamo è perciò spesso pessima o scadente.

aria

La natura, come al solito, ci viene in aiuto:

  • aerare la casa anche in inverno, per fare entrare aria e sole che fungono da disinfettanti naturali;
  • passare più tempo all’aria aperta (magari non lungo un marciapiede di una tangenziale);
  • ma anche circondarsi di piante da interni che funzionano letteralmente da filtri per pulire l’ambiente in cui passiamo la maggior parte del tempo.

Tenete presente che le piante funzionano al contrario di noi: prendono l’Anidride Carbonica (e molte altre sostanze e gas volatili) che rilasciamo e ci ridanno indietro, “a gratis” Ossigeno puro da respirare.

Forse vale la pena prendersene cura.

P.S. L’Input per analizzare il Senso dell’Olfatto delle parole, mi è arrivato durante gli approfondimenti per mio progetto Yoga bambini Oltre i 5 Sensi.

di Nunzia Bruno e Luca Spadotto.

Unisciti a noi!

P.S. Se avete piacere di avere pubblicati i vostri lavoretti realizzati con le impronte, vi invito ad inviarmi le Vostre segnalazioni al seguente indirizzo mail: nunzia.bruno@handinasteppy.it o per mezzo dei miei SOCIAL… sarei lieta di condividere con voi il mio mondo in trasformazione.

Tanti suggerimenti per Lavoretti Creativi sulla mia pagina Impronte in Trasformazione

Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Lascia un tuo Commento...

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.