Spaventapasseri con Impronta

Condividi su:

Un Impronta che si trasforma per fare un allegro Spaventapasseri colorato. Un lavoretto per i vostri Bambini da realizzare sempre, anche se nulla vi vieta di proporlo proprio nel periodo di Halloween poiché si presta a piccoli accorgimenti per rendendolo un po’ più spaventoso…

come-fare-uno-spaventapasseri-con-limpronta-della-mano

Nel nostro immaginario, lo Spaventapasseri rimanda a piccoli campi coltivati, al cui centro svetta un ammasso variopinto di vecchi vestiti “farciti” di paglia, con un cappello calato su un piccolo cuscino a fare da testa e un minaccioso rastrello come arma.

Servirebbe in teoria a tenere lontani i passeri e tutti i piccoli uccellini, che normalmente però si fanno beffe di questo fantoccio e pasteggiano tranquillamente con semi e sementi.

In origine era lo “Spaventa Corvi”…

Nell’immaginario folcloristico invece, siamo inevitabilmente condizionati dalle influenze della cultura americana, dove peraltro il nostro Spaventapasseri prende il più evocativo termine di Scarecrow, spaventa-Corvi.

E forse il rimando a questo “uccellaccio nero del malaugurio“, da sempre legato al mondo del mistero e dell’occulto, lo fa maggiormente associare con le atmosfere del periodo di Halloween, venendo rappresentato con la sua classica testa di Zucca, gli occhi gialli accesi nel buio, le braccia larga e i vestiti a brandelli, per spaventare non solo gli uccelli ma anche i Bambini…

wallpapers-from-w-dog-net-1600x900

Noi comunque abbiamo scelto di realizzare uno Spaventapasseri divertente, per cui prevedete di dover (più o meno…) utilizzare:

  • Cartoncino Bianco formato A4
  • Colori a tempera atossici (nel mio caso Rosa per il viso, Rosso e Blu per il corpo)
  • Ritagli di cartoncino colorato (per il cappello)
  • Stuzzicadenti di legno (o stecchini o pezzettini di legno)
  • Un po’ di Paglia (vera o sintetica)
  • Caffè in polvere.
  • 2 Bollini tondi adesivi bianchi (per gli occhi) o ritagli di carta
  • Pennarello Nero
  • Colla Vinavil
  • Forbice

Esecuzione…

  1. Per praticità, preparate i colori a tempera in alcuni vasetti. Io userò d’ora in poi come riferimento i colori che abbiamo usato noi.
  2. Spalmate di colore Blu Indice, Medio ed Anulare della Mano del vostro Bambino (Vedi Foto Sotto).
  3. Spalmate di colore Rosso Mignolo e Pollice, e la parte del palmo della mano che li collega (Vedi Foto Sotto).
  4. Infine spalmate di Rosa il resto del palmo, fino all’attaccatura del polso (Vedi Foto Sotto).
  5. Fate quindi imprimere al bambino l’Impronta della Mano colorata al centro del Cartoncino bianco. Si trasformerà magicamente nel corpo del nostro Spaventapasseri.
  6. Fate asciugare bene l’Impronta.
  7. Ora piantiamo a terra lo Spaventapasseri. Utilizzando la Vinavil, fate creare un palo di sostegno ai suoi piedi, incollando due Stuzzicadenti affiancati.
  8. In cielo c’è troppo sole!” Da alcuni avanzi di cartoncino, fate ritagliare un piccolo semicerchio per regalare allo Spaventapasseri un bel cappello colorato e … un po’ d’ombra. Fatelo incollare sopra la sua testa.
  9. Di notte, invece, avrò freddo!” Se vivete in campagna forse potrete trovare un po’ di paglia lungo i campi, altrimenti utilizzate quella sintetica chiedendone un po’ in prestito al bue e all’asinello del Presepe… Fate spargere un po’ di Vinavil ai lati della testa, sulle mani, sui piedi dello Spaventapasseri e fateci incollare sopra la calda paglia per combattere il gelo notturno.


  10. Al nostro Spaventapasseri manca ora un terreno su cui vigilare… Fate mettere un po’ di Vinavil sotto il suo palo di sostegno e spargere un po’ di caffé in polvere (o anche della farina gialla per ricreare i dorati campi estivi), creando una piccola collinetta marrone. Fate aderire bene alla colla.come-fare-uno-spaventapasseri-con-limpronta-della-mano-terreno
  11. Diamo vita ora allo Spaventapasseri. Fate attaccare i due tondini adesivi bianchi per creare due occhioni tondi su cui farete disegnare, con un Pennarello Nero, due pupille strabiche per renderlo più “pazzerello”.
  12. Fate poi fare un triangolino per il naso e una larga bocca sorridente.
  13. Mancano a questo punto solo gli Uccelli da spaventare. Con il Pennarello nero fatene disegnare alcuni che volteggiavano nel cielo.

Purtroppo non abbiamo un terreno su cui provare l’effetto di questo Spaventapasseri sugli uccellini veri. Sicuramente ha divertito molto il mio Bambino nella realizzazione, e, appeso come Quadretto nella sua stanzetta, lo saluta ogni mattina rallegrando i suoi risvegli e invitandolo all’aperto per godere della bellezza della natura.

La curiosa origine dello Spaventapasseri

Nel Medioevo il compito di preservare le semine e le colture nel periodo Primaverile era delegato ai bambini, che andavano nei campi sbattendo fra loro legnetti o pezzi di metallo per spaventare e disperdere gli stormi di uccelli.

Con le prime piaghe e carestie, la popolazione infantile calò drasticamente e gli adulti si trovarono nella necessità di trovare un’alternativa.

Alcuni si piazzavano personalmente in piccoli ripari nascosti per attendere l’arrivo degli uccelli. Ma ben presto scoprirono che potevano farsi sostituire da un fantoccio da piazzare direttamente nei campi: era nato lo Spaventapasseri.

Essendo collegato al mondo della natura e delle stagioni, la sua figura è stata utilizzata in diversi modi nei miti e culture più diversi. In particolare, l’usanza di costruirli con le braccia larghe, utilizzando una croce come struttura, ha inevitabilmente creato rimandi alla religione cristiana, diventando un simbolo anche della morte e ricrescita delle colture.

In ogni caso, qualunque siano credenze, usi o costumi di un popolo, lo Spaventapasseri ha soprattutto una funzione, quella di spaventare. E il legame con Halloween è ormai indissolubile.

di Nunzia Bruno e Luca Spadotto.

Unisciti a noi!

P.S. Se avete piacere di avere pubblicati i vostri lavoretti realizzati con le impronte, vi invito ad inviarmi le Vostre segnalazioni al seguente indirizzo mail: nunzia.bruno@handinasteppy.it o per mezzo dei miei SOCIAL… sarei lieta di condividere con voi il mio mondo in trasformazione.

Tanti suggerimenti per Lavoretti Creativi sulla mia pagina Impronte in Trasformazione

Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Lascia un tuo Commento...

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.